Una cameretta IKEA secondo il metodo Montessori

, , Leave a comment

Il vostro obiettivo è realizzare una cameretta per bambini ispirandovi al Metodo Montessori ma il vostro budget è limitato? Non disperatevi perché non è detto che tutti i lettini senza sponde e super minimal debbano per forza costare un occhio della testa.
Gli svedesi di IKEA ancora una volta ci vengono incontro strizzandoci l’occhio con una serie di prodotti molto interessanti che ci aiuteranno a realizzare una cameretta IKEA essenziale, ordinata e in grado di stimolare il bambino.

Letto KURA

Partiamo dal lettino per bambini dai 3 ai 7 anni KURA. E’un lettino reversibile, infatti, nei primi anni può essere utilizzato nella versione “letto basso”, ma mano a mano che il bambino diventa più grande, può essere capovolto per ottenere un letto alto con sotto uno spazio gioco o relax addobbato con un morbido tappeto e diversi cuscini.

letto Kura, IKEA

Contenitore TROFAST

I bambini hanno bisogno di spazio per giocare e di contenitori per i giocattoli. TROFAST è una serie di resistenti strutture in legno e di leggeri contenitori in plastica che il bambino può estrarre, trasportare e rimettere a posto facilmente. Fa tanto asilo nido o ludoteca per i più piccini, ma senza dubbio è di estrema utilità per tenere in ordine i giochi.
Una delle regole del Metodo Montessori è proprio quella di organizzare i giochi in diversi contenitori e, se possibile, etichettarli con parole o disegni, in modo da non creare confusione nella cameretta.

contenitore Trofast, IKEA

Tavolino LÄTT

Disegni, giochi di manipolazione, puzzle… un tavolino è un complemento d’arredo indispensabile nella cameretta IKEA di un bambino. Grazie alle dimensioni ridotte, il tavolino LÄTT è particolarmente adatto ai piccoli spazi. Inoltre, il rilievo sui quattro lati del tavolo permette agli oggetti come matite, pennarelli e gessetti di non cadere facilmente per terra.

tavolino LATT, IKEA

Espositore di libri FLISAT

facile da spostare, questo espositore permette al bambino di raggiungere i suoi libri autonomamente e sceglierli più facilmente, poiché le copertine sono in vista. Quanti libri proporre al bambino? Non più di 5 alla volta; in un secondo momento si può decidere di cambiarli, ma sempre lasciando al bambino una scelta “contenuta”.

Espositore Libri FLISAT, IKEA

Armadio STUVA

Con questa combinazione STUVA, tutto è a un’altezza facile da raggiungere per i bambini, così anche i piccoli di solo 3 anni imparano a diventare autonomi. E’ uno dei principi cardine del Metodo Montessori che consiglia di invitare il bambino a vestirsi e svestirsi da solo già da quando è piccolo.

Amadio STUVA, IKEA

 

Leave a Reply